2010

7 dicembre 2009

Ventinove anni dal mondo
Ventotto anni dal primo
Ventisette anni dall’asilo prima
Ventisei anni dal ricordo
Venticinque anni dalla banda
Ventiquattro anni dal compleanno con fuga
Ventitre anni dal primo giorno
Ventidue anni dalla creta
Ventuno anni dal cambio
Ventanni da “il salto” e “il batterio”
Diciannove anni dalla corsa
Diciotto anni dal deserto
Diciasette anni dagli schiaffi
Sedici anni dall’open day
Quindici anni dall’occupazione
Quattordici anni dal 6 rosso
Tredici anni dalle scarpe da tennis
Dodici anni dal basso
Undici anni dall’estate di incesticide
Dieci anni dalla maturazione
Nove anni dalla lotta
Otto anni da john lennon
Sette anni da aidem
Sei anni dall’Amore
Cinque anni dall’haggis
Quattro anni dall’alloro
Tre anni da co.pro.
Due anni da Giulia
Un anno da un mese lontani
Duemilaedieci

Annunci

bella da morire

28 luglio 2008

assalti frontali
e militari in città
bologna
col manifesto in tasca
dopo 7 anni
berlusconi
sai un’anguilla cos’è?
non so se saprei vivere in pace
bush
la guerra non finisce
non finisce perchè è bella
bella da morire
privatizza l’acqua
salva pompei
annega nella merda
a baghdad
ballando sotto le bombe
spara
su quello già arrestato
palestinese
italiano
non mi avrete mai
come volete voi
ferrero
rochet?
no
abbiamo sbagliato ancora
volevo un lamento
in morte di carlo giuliani
sovversivo, pericoloso, estremista
diverso!
purtroppo oggi
come tutte le persone oneste

Fritta pizza

23 giugno 2008

Col salame
col caldo,
con gioia,
col pensiero
di un’italia che arranca,
di un partito partito,
di un partito sparito,
di sezioni nuove,
in fondo
in fondazione
i nostri soldi,
intanto
messi da parte
messi là,
messi in mano,
messi in pancia,
per un sorriso
per una speranza
per un capello bianco,
per non sempre,
tranne sotto il cappello
tranne nel sorriso
tranne nella speranza
tranne frittella!

P(i)ena di vita!

20 dicembre 2007

È veramente, viva. Intensamente va al largo, avanti, mostrando ovunque razionalità, amore, tenerezza o ragione. Intanto aspetta speranzoso un losco ladro assassino perché è nell’andare dinnanzi il mistero originale: rivoluzione trasformante esistenze.

Stella

25 giugno 2007

Caduta dal cielo
Palla di pelo
Ma se si dispera
Con la mia signorina
Passa la sera
Sotto il cuscino
Fa la nannina
E vuole un bacino
Per diventar grande
E di sicuro…
Guanciotte tonde!
Oggi il piede insicuro
Ha conosciuto il nuovo mondo
Scesa veloce
Là da lontano
Nel girotondo
Di luce e voce
Lecca la mano
Per sentire l’odore
Di frittella
Che non si sa chi è la più bella!

Londra

22 dicembre 2006

Commistione e marketing
Conversazione limitata multilingue
Italiano poi inglese
E lavoro senza patria
London eye del big
Fratello e pure sorella
Preghiere e democrazia
Di un demos sotterraneo
Che corre.
Questo mi pare d’aver scorto
Nella scorza dell’energetica città
Che scorre.
Eppure altro si trova
Ma non si vede
Studiato nei particolari
E poi lasciato trapelare dalla nebbia luminosa.
Altro da te è londra
Perché londra siamo.

Fascisti su Marte

28 novembre 2006

Marte dì
di Marte non conosco,
non ci sono ancora stato,
(non c’è nemmeno Stato)
ci vado domani.
Fascisti sti destri figuri
si figuri son sinistri!
incedenti nella storia
tra retro e avanti
su L’avanti
vanno indietro al pianeta rosso
come Corrado
che però è avanti
sberleffo e sbarlaffo
e me la rido
un bacio e un marziano
WRROOOMMMM!!!

Alloro

30 ottobre 2006

Dedicata alla mia dolce signorina bella

Profumo dei posti di mare
Dei luoghi delle persone care
Delle castagne in casa al caldo
Ritorno da un giro da Marcovaldo
Ecco l’alloro nella mia testa
Ci starà su come fosse una festa
Cambierà forse anche l’interno
Ma speriam proprio non in eterno
Perché mi piaccion le castagne
Ma soprattutto mi piace Agne
Lei mi regala l’alloro che corona
Io un bacio timido sulla poltrona
Che è il luogo delle persone care
C’è il profumo dei posti da amare

Venerdì

20 ottobre 2006

C’è quantità, c’è presenza.
Già al piazzale, all’esterno
ci si ammassa sul viale.
É la partenza.
É il ritorno.
Sarà l’incazzo, la mancanza,
la collera della polemica,
la voce altoparlata.
Sarà la gioia, l’arrivo.
E il viaggio soprattutto,
il viaggio…
Venerdì è non trovar posto,
bloccati in viaggio.

Maglione

12 ottobre 2006

Ragazza maglione,
morbida nel cotone,
dolce ricordo,
color marrone,
dolce presente,
una castagna e un bacione,
ci infilo le mani,
mi piace il calore,
ti avvolgo un pochino,
in un’inverno d’amore,
e mi piace il sapore
di un abbraccio di cuore,
come mi piace la rima
del maglione della mia signorina!